agrIoT logo
naseem-buras-_gR_xZU2KcY-unsplash

Casi d'uso

Le attuali tendenze agricole, l’uso delle risorse idriche globali e la nuova capacità tecnologica di monitoraggio dei raccolti, stimolano il settore agricolo di tutto il mondo. Temi crescenti quali il monitoraggio del bestiame, la spinta dei governi nazionali e comunitari verso la modernizzazione delle tecniche agricole e l’aumento della domanda di cibo mondiale sono fattori trainanti del mercato europeo della Smart Agriculture. Anche nel settore della produzione del cibo la ricerca scientifica e quella industriale sono strettamente connesse pertanto, aree quali Smart Agriculture e Smart Food, non possono che coesistere.

La Smart Agriculture è suddivisa in:

  • agricoltura di precisione: strategia di gestione aziendale che usa le tecnologie dell’informazione per acquisire dati che portino a decisioni finalizzate alla produzione agricola;
  • monitoraggio del bestiame: gestione e cura del benessere fisico e mentale animale;
  • serre intelligenti: gestione e monitoraggio tramite sensori della serra;
  • itticoltura: gestione e monitoraggio tramite sensori dell’allevamento dei pesci.

Svolta un’analisi sulle varie macroaree, si è deciso di indirizzare lo sviluppo del progetto AgrIot verso i settori dell’agricoltura di precisione e delle serre intelligenti dato che sono alti i casi di operatori economici che sono coinvolti sia in colture in campo aperto che in serra. Per offrire uno strumento più efficiente, che in aggiunta svolga anche un lavoro di reportistica e di indirizzo per eventuali adattamenti dell’attività, l’ideale sarebbe che gli agricoltori operino a distanza ravvicinata o che si possa coinvolgere un consorzio ovvero una cooperativa agricola (che talvolta assume anche il ruolo di consigliere fiduciario oltre che quello di classico supporto tecnico).

@2020 Dauvea S.R.L. | Via Cesare Battisti 14 – 09123 Cagliari – Italy | info@dauvea.it | Tel. +39 070 4590055 | P.IVA 03718890928